Psicoterapia per l’adulto

Psicoterapia per l’adulto

La Psicoterapia di Gruppo è una forma di psicoterapia in cui l’intervento clinico viene effettuato in un setting gruppale. Il gruppo offre a ciascun partecipante la possibilità di costruire una nuova rete di relazioni, dove l’altro diviene lentamente meno diverso, meno distante, meno estraneo e dove ciascun membro può manifestare parti di sé nelle quali, gli altri partecipanti al gruppo possono rispecchiarsi.

E’ nel momento in cui, attraverso questo processo di rispecchiamento, ci si rende conto che il proprio problema “non è unico” che si perde il bisogno di mantenere la segretezza e l’isolamento, atteggiamenti che generano spesso vergogna, paura, colpa.
Ed e’ proprio a partire dal superamento di queste emozioni, che la persona riesce a eliminare i vari tabù che si sono andati creando intorno al suo sintomo e a “guardare” quelle parti di sé che solitamente ci sono talmente vicine da non essere viste.
Gradualmente, grazie all’intreccio di connessioni che viene a crearsi tra le menti dei vari partecipanti e all’interno della nuova rete gruppale, ciascun partecipante sperimenta quel sentimento di appartenenza e di coesione di gruppo, ovvero la percezione dell’esistenza di un “contenitore”, le cui “pareti” sono formate dai vari membri e dalla loro voglia di far parte del gruppo. Questo sentimento sostiene e rinforza la fiducia nei legami e nella possibilità di cambiamento personale.

Il compito del conduttore, che deve essere uno psicoterapeuta specificatamente formato nella conduzione di gruppi terapeutici, è quello di consentire a questo processo di essere attivo, e agevolare lo sviluppo di una cultura interpretativa, caratterizzata da una discussione liberamente fluttuante (ossia non canalizzata su specifici argomenti, ma resa libera di spaziare tra argomenti non linearmente collegati tra di loro), mettendo a disposizione del gruppo la propria formazione
ed esperienza.