RIABILITAZIONE NEUROCOGNITIVA

Riabilitazione neurocognitiva adulti/anziani

Valutazione neuropsicologica dei danni cerebrali provocati da eventi patologici quali ictus cerebrali, traumi cranici, neoplasie, infezioni e processi neurodegenerativi come le demenze.

In pazienti con demenza, i deficit cognitivi multipli interferiscono significativamente nel lavoro e nelle attività sociali. Gli interventi non farmacologici, quali la riabilitazione cognitiva, sono efficaci nel rallentare il declino cognitivo, nel diminuire la frequenza di disturbi comportamentali e costituiscono quindi, una risorsa fondamentale per ridurre il carico assistenziale delle famiglie.

La valutazione viene effettuata tramite colloquio clinico, test standardizzati e griglie di osservazione comportamentale. L’analisi del funzionamento neuropsicologico è cruciale per valutare i diversi deficit e tracciare un profilo cognitivo della persona, premessa indispensabile per una successiva riabilitazione.

Il trattamento neuro-riabilitativo è finalizzato al miglioramento della qualità della vita del paziente e al suo (eventuale) reinserimento nel proprio ambiente familiare e sociale (laddove vi siano stati traumi o altri eventi che hanno richiesto ospedalizzazioni o riabilitazione in struttura specializzata), aiutandolo nel raggiungimento del massimo grado di autonomia ed indipendenza attraverso il recupero e/o la compensazione di abilità cognitive e comportamentali compromesse.